Nel vuoto
passato a ricontare
petali di margherita
persi nel tempo
rivedo il tuo sguardo
di bimba
ingiustamente 
gią donna.

I giorni pił rosei
vissuti 
scacciando spettri
e realtą di vita
non scelta,
ma accettata,
per lo sviscerato amore
per i propri cari.

Ora mi sei accanto
e con felicitą
noto il tuo sguardo
di donna
giustamente
ancor bimba.


Milano, 4 maggio 1980


Premio Primavera 1980, Gela

Per tornare al menu` principale Per leggere la poesia Grido d'amore