Nel sonno
il tuo viso pacato
sembra schiarito
da rivelazioni misteriose. 

Un tenue sorriso
appare e scompare
come parte di un gioco innocente. 

La tua tenera mano
forte nel castigo
ora giace aperta
al tuo fianco
nell'anelito incontrollabile
di dare e ridare
a chi
da te ha gią preteso troppo. 

I sogni ricorrono
come lievi carezze
mentre la mano
dolcemente si chiude
sicura di aver donato se stessa
una volta di pił. 


Milano, 11 ottobre 1980


Classificata Quarta al Premio La Nuova Fonte 1981
Pubblicata sull'antologia Sul Cammino della Speranza

Per tornare al menu' principale Per leggere la poesia Il mare