La soffice carezza della rena, 
quel brivido continuo nella schiena, 
un bimbo
che gioiosamente scava
e plasma castelli fantasiosi, 
l'amplesso  tra il sole e la mia pelle, 
una coca
refrigerio dall'arsura, 
il solito cretino
la sabbia dentro gli occhi
ed il bagnino
che non si bagna mai. 

╔ tutto uguale
a quando c'eri tu. 

Solo il mare
mi pare che non sia pi¨
del medesimo blu. 


Long Island City, N.Y., 3 settembre 1980




Per tornare al menu' principale Per leggere la poesia Mamma